Tuttavia, i processori sono una storia un po' diversa.

Naturalmente, le prestazioni di un processore dipendono anche dalle sue specifiche. Ma è più difficile valutare le prestazioni di gioco di una CPU perché varia notevolmente da gioco a gioco e dipende anche dalla GPU a cui è abbinata la CPU.

Tuttavia, c'è una specifica del processore che si distingue per la maggior parte del tempo, ed è il conteggio dei core.

Quindi, di quanti core della CPU hai bisogno per giocare nel 2022 e un conteggio dei core è così importante? Continua a leggere e scoprilo!

Cominciamo con le basi.

Che cos'è un core del processore?

In termini semplici, il numero di core indica il numero di attività che un processore può gestire contemporaneamente. A quel tempo, i processori single-core non erano in grado di eseguire il multitasking. Invece, eseguirebbero semplicemente il ciclo rapidamente e passerebbero da un'attività prioritaria all'altra. Inutile dire che questo non ha reso le prestazioni molto fluide.

La situazione è cambiata nel 2005 con il rilascio dei primissimi processori dual-core commerciali, che hanno aperto la strada ad altri processori multi-core. Non ci volle molto perché i processori con 4, 6, 8 e più core arrivassero sul mercato nel decennio successivo.

Tuttavia, mentre i processori multi-core possono fornire notevoli miglioramenti quando si tratta di multitasking e vari software professionali, che differenza fa un numero di core più elevato quando si tratta di giochi?

Prestazioni di gioco single-core e multi-core

In passato, avere una CPU con un numero di core elevato di solito non significava molto, poiché molti giochi semplicemente non erano programmati per sfruttare appieno più core della CPU. Tuttavia, la situazione è cambiata radicalmente negli ultimi anni.

Naturalmente, dal momento che i processori multi-core sono stati mainstream per oltre un decennio a questo punto, gli sviluppatori hanno iniziato a fare buon uso delle capacità di questi processori, ottimizzando i loro giochi per le prestazioni multi-core.

Le prestazioni single-core sono sempre più importanti delle prestazioni multi-core per i giochi. Tuttavia, poiché la maggior parte dei giochi odierni utilizzerà in definitiva più core della CPU, il conteggio dei core non dovrebbe essere trascurato.

Detto questo, se dovessimo generalizzare, diremmo che scegliere sei core è il miglior compromesso per i giochi nel 2022. Le migliori scelte di CPU per la maggior parte delle build di fascia media sono l'Intel Core i5-9600K o l'AMD Ryzen 5 3600X.

Ciò non significa che i processori quad-core siano improvvisamente inadatti ai giochi. In effetti, rimangono molto validi per le build di budget.

Sfortunatamente, i modelli quad-core odierni difficilmente possono essere definiti aggiornabili e inevitabilmente soffocheranno la maggior parte delle schede di fascia media in una certa misura. Dall'altro lato dello spettro, il vantaggio dei processori con otto o più core dipenderà interamente dalla GPU con cui li abbini.

Ad esempio, non ha senso accoppiare un i7-9700K con una GTX 1660 Ti, ma se stai puntando a una GPU di fascia alta come, ad esempio, la RTX 2080 Super, allora un processore i7 o Le Ryzen 7 più potente sarebbe una buona idea.

Core fisici contro core logici

Mentre stiamo parlando di core del processore, dovremmo anche menzionare i core logici, o thread come vengono più comunemente chiamati.

L'hyperthreading di Intel e le tecnologie multithreading di AMD consentono a un singolo core fisico di gestire due attività contemporaneamente, funzionando così come due core logici separati.

Quindi, il multithreading/hyperthreading va bene? La risposta è decisamente sì.

La maggior parte della gamma Ryzen di AMD è dotata di multithreading, incluso di tutto, dai modelli economici a quelli di fascia media. Nel frattempo, quando si tratta di processori Intel di nona generazione, solo i modelli i9 di fascia alta erano dotati di hyperthreading.

Tuttavia, i prossimi modelli Comet Lake di decima generazione presenteranno hyperthreading per competere meglio con AMD su questo fronte.

Ora, mentre un numero di thread/core più elevato aiuta le prestazioni complessive, le prestazioni di gioco esatte variano inevitabilmente da gioco a gioco.

Solo perché il Ryzen 5 3600X ha 12 thread mentre l'i5-9600K ne ha solo sei non significa che il primo offrirà prestazioni di gioco migliori. Come accennato in precedenza, dipende principalmente da come è codificato il gioco e di quale GPU stiamo parlando.

Come potete vedere dal video qui sopra, a volte la differenza di prestazioni è trascurabile o praticamente inesistente, mentre può esserci un gap notevole in alcuni giochi, se non altro a volte.

Collo di bottiglia

Abbiamo già parlato di colli di bottiglia e potresti esserti chiesto cosa significhi.

In sostanza, se una GPU non funziona alla sua capacità massima perché la CPU è troppo lenta e non può emettere istruzioni abbastanza velocemente, stai affrontando un collo di bottiglia. Lo stesso vale quando si accoppia una CPU super potente come l'i7-9700K con una GPU a basso budget come la GTX 1650 Super.

In uno scenario del genere, avere una CPU più potente non ti porterà prestazioni extra nel gioco e avresti semplicemente speso soldi extra per la CPU senza motivo.

In definitiva, non esiste un modo affidabile per determinare con precisione quanto una particolare CPU intaserà una specifica GPU. I calcolatori del collo di bottiglia possono darti una stima decente di come sarebbe una buona combinazione CPU/GPU, ma sono lontani dall'essere precisi al 100%.

Se dovessimo fare alcune generalizzazioni:

  • I processori Ryzen 3 e i3 sono adatti per GPU a basso budget, ad es. Radeon RX 580 o GTX 1650 Super
  • I processori Ryzen 5 e i5 sono adatti per GPU di fascia media, ad esempio. Radeon RX 5600 XT o RTX 2060 Super
  • I processori Ryzen 7 e i7 sono adatti per GPU di fascia alta, ad esempio. RTX 2070 Super o RTX 2080 Super

Per quanto riguarda le CPU Ryzen 9 o i9 più potenti, queste sono generalmente eccessive per i PC da gioco a meno che non si preveda di eseguire software professionali ad alta intensità di CPU o configurare una configurazione multi-GPU.

Conclusione

Come puoi vedere, non esiste una risposta semplice o diretta alla domanda principale. Fino a pochi anni fa, i processori dual-core erano ancora validi in alcune build. Oggi, tuttavia, i quad-core sono già sul punto di diventare obsoleti a causa del rapido aumento del numero di core e thread.

Per riassumere, nel 2022 i quad-core generalmente lo taglieranno solo per le build di budget, mentre i processori a 6 core sono spesso la soluzione migliore per le configurazioni di fascia media. Nel frattempo, i processori octa-core sono adatti per PC di fascia alta.

Come accennato nell'articolo, queste sono solo generalizzazioni e le prestazioni effettive che otterrai variano da modello a modello, da GPU a GPU e da gioco a gioco, c È sempre una buona idea cercare punti di riferimento!