Hisense 55A9G

Taglie disponibili: 55 e 65 pollici | Schermo: 55 pollici, 4K, fino a 120 Hz | HDR: HDR10+, Dolby Vision IQ, Dolby Vision Atmos | Peso: 24,5 kg | Dimensioni: 1234 x 736 x 109 mm

Se il tuo sogno è avere un TV OLED ma i soldi sono un limite importante per realizzarlo, allora questo TV HISENSE 55 55A9G può essere la tua soluzione: ti sarà difficile trovarne uno più economico.

Questa è proprio la grande pretesa di questo marchio, che si impegna a un ottimo rapporto qualità-prezzo. Punto per punto, questo televisore ha poco da invidiare agli altri grandi marchi, perché il suo schermo ha specifiche tecniche alte quanto i suoi concorrenti: sia in risoluzione che in frequenza di aggiornamento, luminosità, ecc.

Inoltre, c'è un aspetto in cui supera tutti gli altri in questa classifica: la potenza dei suoi altoparlanti, che aggiungono una spettacolare potenza totale di 120W, a cui bisogna aggiungere la compatibilità con i formati Dolby e DTS.

Tuttavia, il suo punto più debole sono le funzioni "intelligenti" della TV: nonostante il suo sistema operativo VIDAA 5.0 offra risultati sorprendentemente soddisfacenti, non è ancora all'altezza degli altri principali OS, il che aumenta il "rischio" di incompatibilità delle app .

Senza andare oltre, non integra Alexa o l'assistente Google , sebbene sia compatibile con loro.

LG OLED55B1

Taglie disponibili: 55 e 65 pollici | Schermo: 55 pollici, 4K, fino a 120 Hz | HDR: HDR Dolby Vision IQ, HDR 10 Pro, HLG Pro, Effetto HDR | Peso: 18,9 kg | Dimensioni: 1228 x 706 x 46,9 mm

Scommettere su una TV OLED LG significa semplicemente giocare sul sicuro, in ogni modo.

Certo, quando si parla di schermo, visto che questo brand sudcoreano è stato il grande alfiere di questa tipologia di pannelli. Ma anche per tutto il resto.

Il suo sistema operativo webOS 6.0 è a questo punto una garanzia, e rende possibile il suo ThinQ AI, il sistema di intelligenza artificiale del brand che permette la gestione della voce e tante altre funzionalità.

A questo si aggiunge l'integrazione dei due grandi assistenti vocali del momento: Alexa e Google, che arrivano già preinstallati. Per quanto riguarda il resto delle caratteristiche, si può parlare di valori molto equilibrati che, senza essere i più alti sul mercato, soddisfano le aspettative di qualsiasi utente esigente: peso, magrezza, suono, ecc.

Uno dei pochi aspetti che può mancare è la sua compatibilità con i formati audio di alta qualità di DTS, poiché offre compatibilità solo con Dolby. Consideralo se scegli di usarlo insieme a una soundbar.

Panasonic Tx-65JZ 1000

Taglie disponibili: 48, 55 e 65 pollici | Schermo: 65 pollici, 4K, fino a 120 Hz | Audio: 30 W (2 x 15 W), Dolby Atmos | HDR: HDR10+ adattivo, HDR10, HLG, Dolby Vision IQ | Peso: 17 kg

Panasonic vuole "riunirsi" al treno vincente di televisori con modelli come questo TX-65JZ1000, in cui è impegnata nella tecnologia OLED pensando all'utente "cinefilo".

In effetti, l'altra sua grande affermazione va nella stessa direzione: l'uso avanzato con Netflix. Gli utenti di questo televisore e di questa app di contenuti in streaming possono fare un salto di qualità grazie alla modalità calibrata per Netflix e alla funzione 'Invia', che permette di visualizzare i contenuti da smartphone da inviare (per questo specifico servizio è necessaria la registrazione) .

Ma queste non sono le sue uniche attrazioni: il fatto di avere integrato Hey Google e Amazon Alexa gli conferisce un vantaggio in più di comfort nella gestione vocale.

Tuttavia, va ricordato che il sistema operativo utilizzato è My Home Screen 6.0 , che fornisce compatibilità con i suddetti servizi (Netflix, Hey Google, Alexa) e alcuni altri importanti, come Disney+... ma può portare a di più dubbi con altri meno conosciuti. Inoltre, la sua resa sonora è piuttosto modesta rispetto a quella di altri televisori in questa classifica.

Sony Bravia Oled KE- 55A8P

Taglie disponibili: 55 e 65 pollici | Schermo: 55 pollici, 4K, 100-120 Hz | HDR: HDR10, Dolby Vision, HLG | Peso: 16,8 kg | Dimensioni: 1227 x 712 x 52 mm

Questo KE55A8P ha quello che può essere chiamato "Sony TV DNA". Innanzitutto un design molto elegante e leggero, praticamente superato in questa classifica solo dall'altro modello Sony, che vi mostriamo di seguito. I suoi telai sono molto sottili e il suo spessore quasi impercettibile quando installato a parete.

E d'altra parte, il suo sistema operativo conquista molti utenti: Android TV, che è una garanzia quasi assoluta in termini di compatibilità con dispositivi e applicazioni. Ad esempio, con gli assistenti vocali Amazon Alexa e Google Assistant, a cui si aggiunge Apple AirPlay.

A tutto questo si aggiunge la sempre ricca gamma di tecnologie proprietarie che questo marchio include nei suoi televisori, come Triluminos per un trattamento più preciso dei colori e X-Motion Clarity per una sensazione di maggiore fluidità nelle immagini in movimento, qualcosa che davvero ha stato notato nei test che abbiamo fatto.

Ma si può dire che il suono, o almeno la potenza dei suoi altoparlanti, non è tutto ciò che un utente si aspetterebbe da questo colosso del settore audiovisivo... magari per incoraggiarlo ad acquistare le proprie soundbar. Inoltre, tieni presente che offre solo supporto per i formati Dolby .

LG Oled 48C1

Taglie disponibili: 48, 55, 65 e 77 pollici | Schermo: 48 pollici, 4K, fino a 120 Hz | HDR: HLG, HDR10 Pro, Dolby Vision, Dolby Vision iQ | Peso: 14,9 kg | Dimensioni: 1071 x 618 x 46,9 mm

Questo LG OLED48C1 può ben essere considerato il miglior TV OLED di oggi per i giocatori. Come potete vedere, abbiamo optato per la versione 'più piccola' delle tre disponibili, in quanto probabilmente è quella che meglio si adatta ad una camera da letto.

E grazie ai miglioramenti che questo marchio introduce in questo modello (tempo di risposta molto breve, compatibilità con VRR, ALLM) e la possibilità di modificare i controlli di configurazione per ogni gioco, lo rendono un'opzione molto interessante.

Ma ciò che senza dubbio 'abbaglia' qualsiasi giocatore è la possibilità di giocare in 4K con una frequenza di aggiornamento di 120 Hz. Importa 'poco', in questi casi, che la potenza degli altoparlanti sia relativamente modesta, visto che con delle buone cuffie la sensazione immersiva sarà totale.

E al di là dell'universo gaming, non manca nulla di quello che ci si può aspettare in un TV OLED LG, come l'integrazione dei principali assistenti vocali, il sistema AI ThinQ, il sistema operativo webOS, ecc. In altre parole, poche funzionalità top mancano, fatta eccezione per la non compatibilità con i formati DTS.

Philips 55 Oled 804

Taglie disponibili: 55 e 65 pollici | Schermo: 55 pollici, 4K, 100-120 Hz | Audio: 2.1, 50 W (2 x 10 W + 1 x 30 W), Dolby Atmos, DTS HD | HDR: HLG, HDR10, HDR10+, Dolby Vision | Peso: 22 kg | Dimensioni: 1227 x 705 x 49,3 mm

Chi sceglie un TV OLED lo fa, in larga misura, perché la qualità dell'immagine che offre in ambienti bui è davvero spettacolare. E quando lo diciamo, pensiamo tutti a un cinema.

Ma se aggiungessimo anche il già famoso Philips Ambilight per creare un'atmosfera semplicemente magica? Ebbene, il risultato è questo 55OLED804/12, che in questo caso ha Ambilight a 3 lati.

Alla capacità immersiva dobbiamo aggiungere i suoi altoparlanti, con una potenza totale di 50 W, di cui 30 W solo per il subwoofer, quindi non è affatto inferiore in termini di potenza o qualità del suono.

Ma le caratteristiche interessanti non finiscono qui: si tratta di un modello con sistema operativo Android TV, che offre molte più garanzie rispetto agli altri OS propri di Philips, comunemente usati in altri modelli di fascia bassa.

Tra l'altro, la possibilità di gestire con gli assistenti vocali (Google, Alexa). E soprattutto: questo modello si distingue tra i TV OLED economici, con un prezzo quasi paragonabile ai LED.

È difficile trovare un punto debole e potrebbe essere una gamma di connessioni un po' più limitata e modesta rispetto ai suoi concorrenti, anche se ciò non significa che sia deludente.

Sony XR55-A90J

Taglie disponibili: 55, 65 e 83 pollici | Schermo: 55 pollici, 4K, fino a 120 Hz | Audio: 2.2, 60 W (2 x 20 W, 2 x 10 W), Dolby Atmos, Dolby Audio, DTS Digital | HDR: HLG, HDR10, Dolby Vision | Peso: 18,6 kg | Dimensioni: 1223 x 709 x 41 mm

L'XR55A90J è, per molti, il miglior TV OLED sul mercato, dal momento che non ha praticamente alcun difetto.

Il suo design elegante è in gran parte raggiunto dalla sua straordinaria sottigliezza, appena 41 mm. A livello di Smart TV, l'utente non può chiedere di più, visto che è dotata di Android TV, integrazione o compatibilità con i principali sistemi di controllo vocale, Chromecast Built-In, modalità di calibrazione Netflix... e altri piccoli dettagli che fanno la differenza.

La qualità dell'immagine è apprezzata in tutte le modalità, videogiochi compresi, in quanto offre anche 4K/120 fps con titoli compatibili.

Ovviamente Sony mette in pratica il proprio arsenale di tecnologie e i propri miglioramenti, con il 'cognome XR': colore, ridimensionamento dell'immagine, nitidezza, contrasto, ecc.

E a livello sonoro, i suoi 60 W (con un subwoofer da 20 W) sono più che sufficienti per vivere un'esperienza coinvolgente.

Il suo principale svantaggio è il prezzo, visto che è uno dei più alti della classifica, ma sarà senza dubbio un costo che chi si accontenta solo del meglio non avrà problemi a pagare.